Due nuovi link sono stati aggiunti nella sezione “Biblioteche e risorse bibliografiche on-line”.

Il primo è Google Books, già noto alla maggior parte di voi, in continua crescita.

L’altro è forse meno noto: si tratta di Internet Archive, una libreria digitale di siti web e altro materiale digitale (tra cui libri scannerizzati) consultabile anch’esso gratuitamente.

Annunci

Ormai viaggiare a Londra è diventato più facile – e più economico – che fare una gita fuori porta. Senza nulla togliere alla bellezza del nostro patrimonio artistico e naturalistico, la capitale del Regno Unito potrebbe rivelarsi interessante non solo per la ruota panoramica, il Tower Bridge e Camden Town.

200801180042[2]

Carolina – per chi non la conoscesse, è la piccola e intraprendente seonbae della nostra facoltà –  reduce da una recente visita alla regina Elisabetta, ci invita a fare una visita al Korean Cultural Center. Questo recentissimo istituto, fondato nel gennaio 2008 col sostegno del ministero della cultura coreano, oltre ad essere fornito di spazi per conferenze, cinema e una biblioteca, presenta periodicamente eventi e mostre dedicate all’arte e cultura coreana. Nel sito potete trovare il programma delle attività che si svolgono in questi giorni, tra cui: mostre sul manhwa, aull’artigianato, hangul, fotografia, ceramiche, oltre ad una rassegna cinematografica, corsi di lingua e moltissime altre iniziative al di fuori del centro. Viene quasi voglia di prendere il primo aereo per Londra, solo per fare una capatina là dentro! Peccato non avere anche qui da noi un’opportunità del genere per promuovere ed apprezzare la cultura coreana (scusate la vena polemica).

Comunque, la cara Carolina, rispondendo alla mia richiesta di soccorso, ci suggerisce anche una varietà di altri link che, se non riclogohiedono di spostarci fisicamente, ci faranno almeno viaggiare un po’ di fantasia e immaginazione.

Uno è VisitKorea, il portale di informazione per chi si prepara proprio a viaggiare nel paese: “qui ci sono tutte le informazioni su tutto quello che un viaggiatore possa e voglia sapere”.

collages

Gli altri riguardano la Corea del Nord. The forbidden railway – a train trip to Pyongyang è il blog di una coppia di incauti amici che hanno fatto un viaggio da Vienna a P’yongyang e documentato il tutto con foto e indicazioni pratiche. Della serie “se qualcuno volesse ripetere la pazzia…”.

Gli altri sono due suggestivi reportage fotografici: trovate i link qui e qui.

Per oggi è tutto! Un grazie ancora alla magnifica Carolina. ^^

Molte le attività da segnalare in questo inizio d’anno:

  • The 17th Cultural Program for Foreign Students and Scholars in Korean Studies: Programma culturale intensivo organizzato dall’AKS che si terrà dal 13 luglio al 7 agosto 2009. Le domande per la partecipazione devono essere presentate non oltre il 10 aprile. Tutta la documentazione qui .
  • Borsa di studio per Donseo University (Pusan): Si tratta di due borse della durata di un anno per seguire corsi di lingua presso l’università. Inviare CV e lettera di presentazione al Prof. Brian Myers, direttore del Department of International Studies. E-mail: brianmyers@hanmail.net).
  • Articolo sui coreani in Giappone: Il periodico Education About Asia edito da Association for Asian Studies intende pubblicare un articolo che racconti l’esperienza coreana in Giappone da includere ad una speciale sezione per il numero autunnale. Contenuto: periodo Meiji, periodo coloniale e problemi della mineranza coreana in Giappone nel dopo guerra. 4000-4500 parole. Inviare il manoscritto all’editore Lucien Ellington (l-ellington@comcast.net).

Carolina ci invita a visitare questo sito, presentandocelo così:

Posto questo link che si allontana un pò dal tono culturale, ma che sempre di cultura si tratta, quella underground seoulita;si tratta di un forum dove le discussioni spaziano su tutto ciò che di underground si muove nella capitale e oltre.( es. cinema, musica etc..).
Ciao

Per tutti quelli che non ne possono più di drama e canzoncine sdolcinate – la Corea è anche altro! – date una sbirciata alle discussioni di “Broke in Korea“.

Continuate a suggerirci i vostri siti preferiti o quello che vorreste vedere su queste pagine.

A presto…

Ci sono molte opportunità e aiuti per chi intende approfondire i propri studi sulla Corea.

Come i link a lato evidenziano, molte e diverse sono le borse di studio messe a disposizione da enti ed istituti coreani per supportare coloro i quali vogliano dedicarsi allo studio del coreano, intraprendere ricerche attinenti agli studi coreani o tradurre opere dal coreano.

Di seguito cercheremo di riassumervi brevemente alcune informazioni riguardanti le principali borse, rimandando ai rispettivi link per un maggiore approfondimento e per la documentazione necessaria.

KOREA FOUNDATION LANGUAGE TRAINING PROGRAM: Da sei a dodici mesi di corso di lingua in università coreane con contributo mensile di 900000 won per gli studenti (pari a circa 550 euro) più 300000 won all’arrivo. Copertura del costo del corso. Escluse spese di viaggio e alloggio. Partenze possibili: marzo o ottobre. Scadenza domande: fine luglio. Contatto: language@kf.or.kr

ASEM-DUO FELLOWSHIP PROGRAM: Programma di scambio che permette di frequentare da quattro a sei mesi di corso di lingua presso università coreane. Prima do presentare domanda occorre cercare un partner di scambio attraverso un form fornito sul sito. Prevede un contributo di circa 4000 euro per l’intero soggiorno. Presentazione domande: agosto-settembre. Contatto: mkchoi@asemduo.org

BORSA GOVERNATIVA: Tramite il ministero degli affari esteri, il governo coreano mette a disposizione 4 borse di studio all’anno per ricercatori e studenti di specialistica o di dottorato. La durata è variabile: 6-12 mesi per un programma di ricerca, 2 anni per un master, 3 anni per un dottorato. Importo corrisposto: 900000 won mensili più un rimborso semestrale per spese di ricerca dai 210000 ai 240000 won. La borsa copre: biglietto aereo a/r, tasse universitarie e rilegatura tesi. Viene offerta anche la possibilità di seguire un corso annuale di perfezionamento linguistico. Il candidato dovrà presentare ad una commissione giudicatrice il proprio programma di ricerca. Scadenza domande: primi di giugno. Partenze: fine agosto. URP del Ministero Affari Esteri: tel. 06-36918899)

KOREA FOUNDATION GRADUATE STUDIES: Offre un contributo a studenti impegnati in ricerche relative agli studi coreani. Per candidarsi occorre essere iscritti a un ateneo europeo e redarre un progetto di ricerca da presentare alla commissione giudicatrice. Contributo: 7200 euro. Scadenza domande: fine aprile. Contatto: scholar@kf.or.kr

KOREAN LITERATURE TRANSLATION GRANT: Contributo offerto da Korean Literature Translation Insitute a tutti coloro che intendono tradurre un’opera letteraria classica o moderna. Il candidato può presentare un proprio progetto o scegliere un’opera all’interno della lista fornita annualmente dall’istituto stesso. Ha durata annuale e prevede un contributo di 16.000.000 won. Presentazione domande: i candidati possono presentare domanda 4 volte all’anno se presentano un lavoro indipendente (31 marzo, 30 giugno, 30 settembre, 31 dicembre), solo una volta all’anno, ad agosto, se scelgono uno dei libri assegnati dall’istituito.

Presto sapremo indicarvi altre opportunità e suggerirvi altre borse di studio.