Vi presentiamo due interessanti pubblicazioni comparse sul mercato editoriale nell’ultimo anno. Entrambe offrono una nutrita panoramica di racconti scritti dai più giovani e apprezzati scrittori e poeti dell’ultimo decennio.

azalea21La prima è “Azalea. Journal of Korean Literature & Culture”, a cura del Korea Institute dell’Univesità di Harvard. Arrivata al suo secondo volume, questo periodico annuale, altre a presentare in traduzione inglese le opere di diversi scrittori, offre anche interessanti interventi di alcuni tra i più illustri critici ed esperti di letteratura coreana. Il primo numero si focalizza sull’opera di Kim Young-ha e riporta, tra gli altri interventi, un’intervista al Prof. Peter H. Lee sulla letteratura coreana in America. Nel secondo numero si superano i confini nazionali e di generi: ai sei racconti inediti (di cui due racconti di Shin Kyung Sook)  che aprono il numero, seguono una sezione speciale sulla letteratura della Corea del Nord e una graphic novel di Guy Delisle dal titolo “Excerpt from Pyongyang”. I testi sono in vendita su Amazon e sul sito della casa editrice University of Hawai’i Press, con possibilità di abbonarsi.

56_21L’altra pubblicazione è ad opera del Korea Literatura Translation Institute. “New Writing from Korea”, questo il titolo del periodico, introduce l’opera di ben 25 nuovi talenti letterari attraverso alcuni dei loro lavori (10 racconti e 41 poesie). Il primo volume, l’unico sinora edito, dedica gran parte delle sue pagine ad un approfondimento dal titolo “Crossing borders” in cui rientra anche il racconto di Kim Jae-young “Elephant”, in cui un ragazzo nepalese-coreano racconta la vita in una comunità di operai immigrati.