gennaio 2009


Molte le attività da segnalare in questo inizio d’anno:

  • The 17th Cultural Program for Foreign Students and Scholars in Korean Studies: Programma culturale intensivo organizzato dall’AKS che si terrà dal 13 luglio al 7 agosto 2009. Le domande per la partecipazione devono essere presentate non oltre il 10 aprile. Tutta la documentazione qui .
  • Borsa di studio per Donseo University (Pusan): Si tratta di due borse della durata di un anno per seguire corsi di lingua presso l’università. Inviare CV e lettera di presentazione al Prof. Brian Myers, direttore del Department of International Studies. E-mail: brianmyers@hanmail.net).
  • Articolo sui coreani in Giappone: Il periodico Education About Asia edito da Association for Asian Studies intende pubblicare un articolo che racconti l’esperienza coreana in Giappone da includere ad una speciale sezione per il numero autunnale. Contenuto: periodo Meiji, periodo coloniale e problemi della mineranza coreana in Giappone nel dopo guerra. 4000-4500 parole. Inviare il manoscritto all’editore Lucien Ellington (l-ellington@comcast.net).
Annunci

Dal 6 al 17 luglio la Seoul National University ospiterà il Kyujanggak Korean Studies Summer Workshop nell’ambito del quale si terranno lezioni in coreano di linguistica, letteratura classica e contemporanea, storia, sociologia, confucianesimo e buddhismo.

La quota di iscrizione è di 500.000 won (circa 280 €) ma sono previste in numero limitato borse a copertura totale e rimborsi spese di viaggio.

Per info più dettagliate cliccate qui o qui.

clip_image0011

Segnaliamo una mostra di fotografia contemporanea dal titolo Asian Dub Photography ospitata presso il Foro Boario a Modena. La mostra, promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modeana e curata da Filippo Maggia, raccoglie le opere di artisti provenienti dall’Estremo Oriente e dal Sud Est Asiatico e si protrarrà fino al 1 marzo 2009. Per la Corea sono presenti due nomi: Yeondoo Jung e Kimsooja.

Ad affiancare l’esposizione, una nutrita rassegna di eventi collaterali, che spaziano dalla rassegna cinematografica Far East, a conferenze su architettura, economia e arte, fino a dj set, concerti e lezioni culinarie.

Informazioni più dettagliate sul dèpliant o direttamente sul sito ufficiale.